BIO

S’odinonsuonare è un collettivo formato a Padova nel 2010 da Alessio Mazzaro e Marco Campana, e interessato a ricercare e creare nuovi strumenti musicali che si suonano con il movimento del corpo.
Il collettivo ha realizzato fino ad ora progetti con microfoni a contatto e sensori di movimento, creando ogni volta un proprio vocabolario sonoro e di movimento con cui realizzare delle performance. Missione di S’odinonsuo- nare è l’interazione tra composizione musicale e coreografica e portare a “nuove dimensioni” il rapporto tocco/ suono, mi muovo/suono. Ricercare una corrispondenza diretta tra il linguaggio musicale e quello del movimento, creando una dinamica di gioco basata sulla scoperta e l’istinto del performer.
Nel 2013 vince la borsa di mobilità per giovani artisti italiani Movin Up, del Ministero per i beni e le attività culturali e del GAI.
Nel 2014 il collettivo è in residenza allo STEIM, Studio for electro-instrumental music di Amsterdam dove porta avanti lo sviluppo di Flex, progetto sui sensori di movimento indossabili per danzatori.
Presenta i propri progetti allo Steim di Amsterdam, alla collettiva Art is Clear as clouds are al Museo Musil di Brescia, ad ArtVerona nella sezione Indipendents3 a cura di Cristiano Seganfreddo, allo Spazio Pelodrilli (Tv) e in alcuni festival di musica elettronica.

Alessio Mazzaro è nato Dolo in provincia di Venezia nel 1985, vive e lavora tra Padova e Venezia. Ha studiato Ingegneria per l’ambiente e il territorio all’Universita di Padova e di Aberdeen (Uk), e Arti visive all’Università IUAV di Venezia. Attualmente performer per il gruppo BarokTheGreat, è stato performer per La Veronal al 42. Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia e allievo di Claudio Tolcachir alla Biennale College Teatro 2012. È stato assistente alla 55. Biennale d’arte di Venezia di Petrit Halilaj, artista del padiglione Kosovo. Ha esposto recentemente alla 97. Collettiva giovani artisti della Fondazione Bevilacqua la Masa e alla collettiva A Matter of Memory allo Spazio Punch (Ve).

Marco Campana è nato nel 1984 a Padova dove vive e lavora. Dopo gli studi all’istituto tecnico si laurea al Con- servatorio C. Pollini di Padova come tecnico del suono. Al conservatorio apprende molte conoscenze tecniche che vanno dalla fisica del suono alla psicoacustica, all’elettroacustica alla teoria della musica. Grazie al professo- re di Ear Training, Andrea Cera (IRCAM) si appassiona alla Sound Art e prepara una tesi di laurea approfondendo l’utilizzo della corda nelle opere di Alvin Lucier, Atau Tanaka e Paul Panhuisen. Dopo la laurea inizia a costruire un sistema di cuffie, microfoni ed effetti che chiama “Psichedelizzatore Acustico” con il quale è possibile inserire degli effetti come delay, riverberi, distorsioni, pitch shift ecc. tra il mondo sonoro circostante e le proprie orec- chie. Approfondisce l’esperienza di fonico negli studi televisivi, nei camion regia e nei concerti di musica live. È compositore musicale e inventore, crea tutti i microfoni, i sensori e le patch audio usate da S’odinonsuonare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: